CARNEVALE IN ITALIA:LA SPEZIA ED IL BATISTON

Il Carnevale in Italia scandisce una tappa fondamentale del calendario: il passaggio tra l’inverno e la primavera atteso tra mascheramenti e feste di ogni tipo. Solitamente lo si associa a Venezia, Viareggio o Fano, luoghi che hanno fatto di questo evento una vera istituzione.

Ma ogni località più o meno famosa, più o meno grande, è detentrice di una propria tradizione che rende il Carnevale in Italia un momento davvero particolare e ricco di appuntamenti.

 

Carnevale in Italia, La Spezia e Batiston

Carnevale in Italia: La Spezia e Batiston

 

Non tutti sanno che La Spezia lega il suo passato a festeggiamenti carnevaleschi molto sentiti dalla popolazione e molto antichi. Scopriamoli insieme!

Per chi è in procinto di visitare la città consiglio di pianificare al meglio il tempo a propria disposizione leggendo il mio articolo sull’argomento.

Carnevale in Italia: La Spezia, il Batiston e la sua storia

 

L’origine del Carnevale in Italia si perde nella notte dei tempi e senza dubbio risale, con le opportune varianti, all’epoca dei Romani. Per quanto riguarda la città della Spezia si inizia  a far menzione di questa festa in un documento del 1859, contenente una canzonetta.

 

 

Carnevale in Italia: La Spezia ed il Batiston

 

Intorno al 1869 si diffuse un vero e proprio programma di carnevale, organizzato da una “Società del Batiston”. Risale proprio a questi anni l’invenzione e la menzione di un fantomatico personaggio, il Batiston, che faceva il suo ritorno in città per sposare la figlia del re Carnevale, Maìa. Nel corso dell’Ottocento la fama di questa figura assunse progressivamente maggiore importanza fino a diventare il simbolo stesso di questa festa,  grazie al proprio spirito pungente e nostalgico. Insomma chi ha Arlecchino, chi Pulcinella e chi….. il Batiston! Si ripercorre l’origine di questa storia, e delle antiche canzonette spezzine, all’interno del Museo Etografico che presenta, in occasione del Carnevale 2019, un’esposizione di “cansonete” recentemente restaurate.

Carnevale in Italia: appuntamenti alla Spezia

 

Da alcuni anni il Carnevale alla Spezia torna come un appuntamento irrinunciabile. Un carnevale della tradizione ma soprattutto un carnevale dei bambini. Giornate centrali dedicate ai festeggiamenti saranno domenica 17 febbraio e domenica 24 febbario.

 

Carnevale in Italia: La Spezia ed il Batiston

 

Per entrambe i giorni  il programma è fitto di appuntamenti già dal mattino. Il 17 febbraio Piazza Cavour si trasformerà in una vera e propria “Cittadella del divertimento” , centro nevralgico della manifestazione. Dalle 10 alle 15  i bambini potranno registrarsi al concorso delle mascherine, sperando di essere eletti per il costume migliore, più originale o più rappresentativo dello spirito del Carnevale spezzino. Prima della premiazione, prevista per le 17 e 30, tanti gli appuntamenti a calendario: musica, giochi, spettacoli di magia, truccabimbi, baby dance ed animazione.

 

 

Carnevale in Italia: La Spezia ed il Batiston

 

Non mancano neppure i banchi gastronomici per riscoprire insieme la cucina della tradizione. Il 24 febbario la “cittadella del carnevale” si sposta in Piazza Brin dove, a partire dalle ore 10, avrà luogo la registrazione dei partecipanti al concorso mascherato. In questa seconda  giornata, dopo il pranzo con il re Carnevale, prenderà il via una sfilata-aperta  a tutti- che da Piazza Brin arriverà fino in Piazza Verdi dove avrà luogo la premiazione.

Carnevale in Italia: Carnevale al Museo al Podenza della Spezia

 

Dall’8 febbario il Museo Podenzana della Spezia, a corollario dei festeggiamenti che avranno luogo in città, presenta una mostra intitolata “Il Carnevale nello spezzino tra ‘800 e ‘900”. Oltre alle “cansonete” citate sopra saranno visibili costumi tradizionali della Spezia, maschere da bambini ottocentesche e novecentesche e le realizzazioni di Walter Tacchini per “L’Omo al bozo di Ameglia”. L’inaugurazione della mostra avrà luogo il giorno 7 febbario e dall’8 sarà aperta il venerdì, il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Il giovedì l’apertura è prevista dalle 10 alle 12,30. Il Museo Etnografico Podenzana si trova in Via del Prione 156.

 

Insomma sono davvero tanti gli appuntamenti da segnare in agenda per riscoprire e vivere il carnevale spezzino!

 

(Testi  di Serena Borghesi-locandine e foto concesse dal Comune della Spezia- riproduzione riservata www.viaggi-nel-tempo.com)

 

2 Comments:

  1. Il Carnevale a me è sempre piaciuto molto. L’atmosfera che si crea è sempre divertente e allegra. e poi io adoro scoprire i vari personaggi dei carri!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *