IL MUSEO NAZIONALE DEI TRASPORTI DELLA SPEZIA

Il Museo nazionale dei trasporti della Spezia è un luogo magico, ideale per far compiere a grandi e piccini un vero e proprio “viaggio nel tempo” tra i cimeli del passato legati all’affascinante mondo delle ferrovie italiane. Nato e portato avanti dalla passione di un gruppo di volontari, questo antico deposito merita di essere visitato per conservare memoria della nostra grande storia passata  e capire l’importanza delle conquiste tecnologiche che giorno dopo giorno, senza che neanche ce ne accorgiamo, migliorano la qualità della nostra vita e dei nostri spostamenti.

 

 

Il museo nazionale dei trasporti della Spezia

 

 

Il Museo nazionale dei trasporti della Spezia: come e quando

 

Il Museo nazionale dei trasporti della Spezia

 

Il museo è gestito da un gruppo di soci volontari appassionati del settore che si alternano per garantirne l’apertura che avviene il sabato, ad eccezione dei giorni festivi, dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 17. Questo per i singoli interessati alla visita, per quanto concerne i gruppi invece  è possibile prendere accordi circa date ed orari per l’ingresso anche durante altri giorni della settimana. Il costo del biglietto d’ingresso è davvero irrisorio ed ammonta a tre euro che diventano due e mezzo per gli adulti. All’interno di un’area adibita a vecchio deposito ferroviario è possibile visionare sia nella parte esterna che nella parte interna numerosi oggetti legati all’affascinante mondo dei treni con la costante compagnia dei volontari che con passione ed impegno forniscono dettagliate informazioni su tutto il materiale esposto. Durante la nostra visita di qualche tempo fa ci siamo potuti davvero immergere in un mondo apparentemente tanto lontano dal nostro ed abbiamo potuto constatare come la tecnologia negli ultimi decenni abbia davvero compiuto passi da giganti. Il Museo nazionale dei trasporti della Spezia si trova in Via Fossitermi ed è raggiungibile sia con l’auto che con gli autobus di linea. 

 

Il museo nazionale dei trasporti della Spezia

 

Il Museo nazionale dei trasporti della Spezia: la nostra visita

 

Il museo nazionale dei trasporti della Spezia

 

Tutti sono a conoscenza che alla Spezia esista un museo nazionale dei trasporti ma in pochi lo visitano e questo è un vero peccato perché il materiale custodito al suo interno è degno davvero di una grande esposizione museale. Per chi ama viaggiare, ma soprattutto per tutti i bambini, fare ingresso in questi capannoni dall’aspetto austero non può che significare compiere una vera avventura in un mondo in cui la fantasia e la realtà si vanno ad unire e confondere. Appena si varca la soglia una serie di antichi mobili appartenenti a stazioni ferroviarie dei tempi andati si mostrano in tutta la loro bellezza ed eleganza. Si fa fatica  a ricordare se si ha avuto la fortuna di vederli dal vivo in qualche sala d’attesa o se semplicemente sono stati immortalati in qualche vecchia pellicola, ma non importa perché il colpo d’occhio è di grande effetto. Per i bambini ovviamente il problema non si pone ma i tanti dettagli che iniziano a farsi strada preludono ad una scoperta di cui far tesoro nel tempo. L’ufficio del vecchio capo stazione è nulla in confronto a quanto a poco a poco si ha la possibilità di scoprire nelle stanze che seguono.

 

Il Museo nazionale dei trasporti della Spezia

 

Ovviamente per i piccoli il trenino elettrico costruito interamente a mano ed ancora funzionante è come una calamita ma anche i vecchi strumenti necessari per monitorare l’andamento delle linee ferroviarie non sono da meno, soprattutto se ad un certo punto è addirittura concesso di suonare la campanella. Sembra passato un millennio da quando questa apparecchiatura venne soppianta a favore di sistemi interamente informatizzati in cui la presenza umana è presso che assente ma in realtà in alcuni casi sono solo alcuni decenni. Il viaggio nel tempo prosegue tra i mille dettagli recuperati tra le varie stazioni limitrofe fino a quando dietro a due pesanti porte si apre una visione davvero degna di un fantastico “viaggio nel tempo”.

 

Il museo nazionale dei trasporti della Spezia

 

Bellissimi treni a vapore su cui è anche possibile salire diventano protagonisti indiscussi della scena con il loro fascino davvero senza tempo. Il lavoro infinito dei volontari si vede tutto qui in queste opere d’arte ancora funzionanti che vengono costantemente manutenute in memoria del nostro passato ed a beneficio del nostro futuro. Abbiamo conosciuto mille curiosità di questi mezzi straordinari: sulla loro potenza, sulla loro storia, sulla loro epoca. Siamo usciti da questo angolo della Spezia notevolmente arricchiti ed orgogliosi di aver fatto rivivere ai nostri bambini l’emozione di un tempo che fu e che permette al futuro di correre veloce. Un plauso immenso a tutti coloro che lavorano e sacrificano il proprio tempo per rendere possibile tutto questo.

 

Museo nazionale dei trasporti della Spezia

 

Info e link utili

Maggiori e più dettagliate informazioni tecniche sono reperibili sul sito istituzionale del museo. 

 

Museo nazionale dei trasporti della Spezia

 

(Testi e foto di Serena Borghesi-riproduzione riservata www.viaggi-nel-tempo.com)

Ti consiglio di leggere anche :

Visitare La Spezia in tre giorni

Come visitare le Cinque Terre: suggerimenti pratici

2 Comments:

  1. Che bella idea poter salire sui vecchi treni a vapore, dev’essere stato bellissimo! Soprattutto per i bambini che hanno bisogno di ‘toccare con mano’!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *