IL MUSEO DI YVES SAINT LAURENT A MARRAKECH

Il Museo di Yves Saint Laurent a Marrakech è una tappa da non perdere durante una visita in questa parte del Marocco.

il museo di Yves Saint Laurent di Marrakech

 

Diverso da tutto quello che si può trovare in città, il Museo di Yves Saint Laurent di Marrakech è un tributo ad uno stilista che ha saputo, grazie al suo genio ed alle sue intuizioni, cambiare per sempre il corso della moda.

 

Organizzare un viaggio in Marocco significa fare i conti con un mondo lontano anni luce dalla nostra Europa ma ad essa strettamente legato grazie soprattutto alla presenza di illustri personaggi del vecchio continente che hanno lasciato la propria traccia indelebile su questa terra rossa.

 

Il Museo di Yves Saint Laurent a Marrakech: la storia di un edificio

 

il museo di yves saint laurent di marrakech

 

Una struttura di mattoni rossi appare da lontano, come una visione. Siamo nella strada che conduce all’ingresso dei Giardini Majorelle, oscurato già dal mattino presto da una folla di turisti. La Medina di Marrakech è distante una ventina di minuti e la sensazione di essere catapultati per un attimo nel vecchio continente è forte. Ci troviamo infatti nella parte più moderna della città.

La struttura sobria del Museo di Yves Saint crea una sorta di ponte tra i due mondi: tra la modernità delle sue linee ed il colore caldo, come la terra d’Africa, dei materiali che lo compongono. E’ lo studio francese KO l’artefice di questa opera, la prima di carattere pubblico da essi realizzata, Pierre Bergè l’ideatore. Questo contenitore essenziale ma ricercato-la bordura in mattoni sembra un pizzo-è l’esaltazione del genio artistico di Yves Saint Laurent.

 

Il grande stilista francese era molto legato a Marrakech e veniva qui a trarre ispirazione per i suoi disegni. Il suo compagno di lavoro e di vita ha voluto fargli un ultimo regalo racchiudendo l’espressione di tutta la sua creatività dentro e fuori dalle mura di questo museo. Volumi essenziali e materiali stratificati per l’esterno: terracotta, cemento, marmo e legno. Linee morbide e sinuose per l’interno.

 

il museo di yves saint laurent di marrakech

 

Il Museo di Yves Saint Laurent a Marrakech: gli spazi interni

 

il museo yves saint laurent di marrakech

 

 

Le sale interne sono il racconto della carriera ricca e complessa di Yves Saint Laurent. Ai più è noto per il suo stile raffinato ed inconfondibile nella moda ma il suo genio è stato tale e tanto da influenzare in maniera trasversale molteplici discipline creative. E così ad una esposizione dedicata ai suoi massimi capolavori in fatto di abiti e gioielli si accompagna un omaggio alle arti figurate, alla fotografia ed al cinema.

 

il museo yves saint laurent di marrakech

 

Cinquemila abiti e quindicimila accessori tutti disegnati dalla stessa penna e presentati in un percorso intenso dove il nero degli sfondi esalta al massimo i capolavori esposti. La stanza cinema-auditorium è un voluto richiamo alla sua grande passione per questa forma di arte e diventa strumento per raccontare per immagini la sua ricca carriera. Un book-store, una caffetteria, una galleria ed uno spazio per le esposizioni temporanee completano l’offerta al piano terreno. Degno di menzione anche lo spazio esterno a cui si accede poco prima dell’uscita, concepito come un giardino ricco di piante grasse.

 

il museo di yves saint laurent di marrakech

 

Il Museo di Yves Saint Laurent a Marrakech: la biblioteca

 

la biblioteca del Museo Yves Saint Laurent di Marrakech

 

Al piano superiore dell’edificio firmato dallo studio KO merita una visita la biblioteca. Lo spazio è sempre accessibile a fini di studio e di ricerca  su appuntamento. Cinquemila volumi, dai più antichi ai più recenti, sono consultabili ed ammirabili.

 

il museo yves saint laurent marrakech-la biblioteca

 

la biblioteca del museo di yves saint laurent di marrakech

 

Si tratta di volumi dal grande valore, in alcuni casi molto rari, raccolti per passione durante l’arco della vita di Pierre Bergè. Uno spazio unico che abbiamo avuto il piacere di visitare di persona. I volumi trattano per lo più della storia Arabo-andalusa, della cultura berbera, di botanica, di studi sui vari costumi del Marocco e sulla storia dell’evoluzione della moda. Alcuni sono pezzi talmente pregiati da mettere i brividi solo a sfiorarli. In particolare ho avuto il grande privilegio di poter sfogliare le pagine di una traduzione in latino del Corano datata XVII secolo. Una vera emozione!

 

la biblioteca del museo yves saint laurent marrakech

 

biblioteca del museo di yves saint laurent

 

Yves Saint Lauren, la Fondazione ed i Giardini Majorelle

 

la fondazione, il musei yves saint laurent ed i gairdini majorelle

 

Una fondazione no-profit è stata istituita per salvaguardare il patrimonio del Museo e dei Giardini Majorelle. Queste due realtà sono infatti un binomio indissolubile legato alle personalità di Yves Saint Laurent e Pierre Bergè. la connessione tra lo stilista francese ed il Marocco fu infatti molto profonda e si tradusse in un’assidua frequentazione di Marrakech che culminò con l’acquisto della proprietà del pittore Majorelle.Un legame talmente inteso da non dissoversi neppure dopo la morte tanto che le ceneri di Yves furono cosparse nel roseto di Villa Oasis che fa parte del complesso.  La Fondazione ha lo scopo di salvaguardare e mantenere il patrimonio conservato all’interno di giardino e museo ed allo stesso tempo mira a finaziare iniziative culturali , sociali ed educative.

 

Museo Yves Saint Laurent di Marrakech: informazioni pratiche

 

abiti iconici di yves saint laurent

 

Il Museo di Yves Saint Laurent si trova in Rue Yves Saint Laurent a Marrakech, nella cosidetta Ville Nouvelle poco a nord di Gueliz.E’ possibbile accedere tutti i giorni ad eccezione del mercoledì dalle 10 alle 18. Il biglietto ha un costo di 100 dirham ed è separato da quello necessario per entrare ai giardini Majorelle. Il modo più comodo e rapido per arrivare è il taxi.

 

 

il museo yves saint laurent di marrakech

 

Conoscere Marrakech significa non solo familiarizzare con la cultura del posto ma anche approfondire il modo in cui ha influenzato personalità di spicco del nostro tempo. Per questo una visita al Museo di Yves Saint Laurent è una tappa doverosa e necessaria per apprezzare a pieno le tante sfaccettature di questa parte di Nord Africa.

 

yves saint lauren marrakech

 

(Testi e foto di Serena Borghesi-risproduzione riservata www.viaggi-nel-tempo.com-Si ringrazia la Fondazione Yves Saint Laurent per il supporto organizzativo)

 

2 Comments:

  1. Una visita davvero unica! Ma cinquemila abiti esposti?! È un tesoro inestimabile 😍

    • Per me è stata una tappa davvero unica. Certe personalità lasciano un segno indelebile e vedere la commistione tra due culture molto lontane è davvero illuminante..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *