SESTRI LEVANTE CON I BAMBINI: UN ITINERARIO PER QUATTRO STAGIONI

Sestri Levante con i bambini è un luogo fantastico da vivere in ogni periodo dell’anno.

Le località liguri sono solitamente associate alla bella stagione, al mare ed alle spiagge ma scoprirle al di fuori di questo contesto significa poter assaporare la vera essenza di questa terra, della sua storia e delle sue tradizioni.

 

Sestri levante con i bambini

Sestri Levante con i bambini

 

Sestri Levante con i bambini è una meta ideale da vivere a ritmo lento, tra infiniti dettagli e l’atmosfera magica che la contraddistingue e la rende unica.

 

Sestri Levante con i bambini

 

Vi racconto tutte le scoperte che abbiamo avuto il piacere di fare durante la nostra ultima passeggiata.

 

Sestri Levante con i bambini: c’era una volta Andersen

 

Sestri levante con i bambini

 

 

Che tra la cittadina del levante ligure ed il famoso scrittore danese  di storie per bambini ci sia un legame speciale si capisce non apppena si attraversa il sottopassaggio della stazione. Tanti murales colorati abbelliscono le pareti e riportano con la mente alle più famose storie di Hans Christian Andersen. Questo filo rosso che dal nord Europa arriva fino a Sestri Levante proviene da lontano e più precisamente risale al 1833, quando l’illustre personaggio soggiornò da queste parti, rimanendone letteralmente affascinato. La sua memoria è mantenuta viva da un un premio e da un festival che portano il suo nome. Ogni anno all’inizio di giugno viene conferito il premio letterario Andersen e si celebra una manifestazione, l’Andersen Festival per l’appunto, che ha per palcoscenico gli angoli più suggestivi della città. In entrambi i casi i protagonisti sono i bambini e la letteratura per l’infanzia. Bellissimo muoversi tra le piazze ed i vicoli cittadini per restare a bocca aperta nell’ascoltare e nel vedere messi in scena racconti fantastici. Il ricordo di Andersen è presente anche nel nome di una delle due spiagge di Sestri Levante. “Baia delle Favole” è infatti un appellativo conferito  da Enzo Tortora alla spiaggia più ampia del posto in onore dello scrittore danese.

Sestri Levante con i bambini:una sosta al parco Ventre

 

Sestri Levante con i bambini

 

Le famiglie che visitano Sestri Levante con i bambini ameranno fare una sosta ai Giardini Pubblici Mariele Ventre, dedicati alla fondatrice del Piccolo Coro dell’Antoniano. Tra bellissime piante secolari si trovano giostre e numerosi giochi in legno, ideali per far divertire i piccoli. Questo spazio cittadino presenta due statue molto interessanti. A breve distanza dallo spazio giochi si nota una grande fontana con elementi marini mentre all’estremità dell’area verde non si può fare a meno di ammirare e soffermarsi davanti ad una riproduzione in bronzo . Alfredo Gioventù è l’autore della poetica statua realizzata a memoria di Mariele Ventre, impegnata come sempre a dirigere un coro, in questo caso di pesciolini.  

 

Sestri Levante con i bambini

 

Sestri Levante con i bambini: un veliero chiamato Leudo

 

Sestri levante con i bambini

 

Proseguendo nella passeggiata, dai giardini si accede direttamente al lungomare. Sestri Levante  è profondamente legata ad un’imbarcazione tradizionale di cui si possono ammirare ancora alcuni esemplari originali in secca sulle spiagge. Si chiama Leudo un veliero di piccole dimensioni le cui origini potrebbero risalire addirittura al Basso Medio Evo. La sua sagoma la rende facilmente riconoscibile. Oltre all’armatura velica latina si nota il suo albero inclinato utilizzato anche per caricare e scaricare. Il Leudo nasce infatti come imbarcazione per trasportare merci, nonostante la sua eleganza. Durante una visita a Sestri Levante con i bambini è d’obbligo fermarsi ad ammirare queste imbarcazioni che raccontano una storia tutta locale dal fascino senza tempo.

 

Sestri Levante con i bambini

 

 

Sestri Levante con i bambini: una passeggiata tra i caruggi

 

Sestri Levante con i bambini

 

Oltre alle spiagge ideali per bambini ed alla lunga passeggiata a mare, Sestri Levante presenta un centro storico molto ben conservato in cui edifici colorati si alternano a pittoresche piazzette che si aprono tra i tipici caruggi. Il cuore pulsante dell’essenza ligure si ritrova tutto qui tra questi vicoli stretti, carichi di profumi di cibo e di vita vera. Via XXV aprile è la sintesi di tutto questo: facciate tinteggiate in toni pastello, qualche decorazione più ardita, finte architetture dipinte, portali di ardesia, bei negozi, tanti locali dagli aromi invitanti. Passeggiando per Sestri Levante con i bambini non si può fare a meno di perdersi tra queste viuzze, con gli occhi all’insù, approfittandone per assaggiare qualche prelibatezza locale come un pezzo dell’inimitabile focaccia.

 

Sestri Levante con i bambini

 

Sestri Levante con i bambini: la stauta del pescatore

 

Sestri Levante con i bambini

 

Seguendo il filo che lega Sestri Levante ad Andersen si arriva alla Baia di Portobello, nota ai più come Baia del Silenzio. La statua di un giovane pescatore, adagiata sugli scogli, sembra emergere direttamente dai flutti. Al primo sguardo non si può fare a meno di pensare alla Sirenetta di Copenhagen. Cambia il soggetto e cambia anche la storia ma probabilmente la magia che sprigionano queste due figure è molto simile. Il pescatorello incarna l’essenza del luogo, l’attaccamento al mare, al lavoro duro. Leonardo Lusting è l’autore di questa opera d’arte che si armonizza perfettamente con l’ambiente, arricchendone il panorama. Visitando Sestri Levante con i bambini questi dettagli fiabeschi sono una piacevole scoperta durante il tragitto ed allo stesso tempo elementi capaci di incarnare lo spirito   più profonda della vita del posto.

 

Sestri Levante con i bambini

 

 

Sestri Levante con i bambini: scoprire il MuSel

 

Sestri Levante con i bambini

 

Per concludere la nostra visita a Sestri Levante abbiamo deciso di visitare il MuSel, museo dedicato a ripercorrere la storia della città. Si tratta, per essere precisi, di una doppia esposizione dedicata sia all’archeologia del territorio che alla presentazione degli avvenimenti più significativi del passato del luogo. Il MuSel è ospitato presso Palazzo Fascie, nei piani più alti dell’edificio.

 

Sestri Levante con i bambini

 

 

La più moderna tecnologia multimediale accompagna durante la visita, con grande piacere dei giovani fruitori. Nella parte dedicata all’archeologia è Arturo Issel ad accogliere i visitatori introducendoli nel mondo dei ritrovamenti fatti nel territorio. Interessanti reperti si alternano a vetrine tattili, tavoli interattivi e video rendendo il percorso molto piacevole. Al piano inferiore si ripercorre invece la storia cittadina dalla nascita del borgo medioevale , passando per le vicissitudini delle famiglie nobiliari arrivando alla grande emigrazione dell’800 ed infine alle vicissitudini del ‘900. Molto interessante la sezione dedicata alla sviluppo della cantieristica, una delle principali voci dell’economia locale.

Sono tanti gli elementi che rendono questo tratto della Liguria particolarmente indicato per chi viaggia con i bambini.

 

Sestri Levante con i bambini

 

Sulla scia delle storie di Andersen, seguendo la magia emanata dal pescatorello, tra caruggi profumati e leudi carichi di fascino non si può fare a meno di innamorarsi di questa magnifica cittadina ligure. Visitare Sestri Levante con i bambini è sempre una buona idea, in qualunque stagione dell’anno !!

 

(Testi e foto di Serena Borghesi-riproduzione riservata  www.viaggi-nel-tempo.com)

 

2 Comments:

  1. Ma quanta bellezza! Questo è davvero un luogo perfetto da riscoprire fuori stagione!

    • Devo dire che è bello sempre ma una volta che le folle sono andate diventa un vero piacere potersi soffermare sui mille dettagli nasconti dietro ad ogni angolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *