ISOLA DI MAINAU, IL GIARDINO FIORITO DI COSTANZA

L’isola di Mainau si trova nella parte meridionale della Germania, a breve distanza dalla città di Costanza e placidamente immersa nelle acque dell’omonimo lago. Un’isola lacustre famosa per essere un grande giardino letteralmente coperto di fiori durante la primavera e l’estate ma aperto tutto l’anno perché sede di numerose iniziative che si susseguono durante le quattro stagioni. Una tappa obbligata per tutti coloro che sono in visita alla regione tedesca del Bodensee ed amano immergersi nella natura.

 

Isola di Mainau 

 

Isola di Mainau: organizzare la visita

 

isola di Mainau

 

L’isola di Mainau è un’isola lacustre ma è collegata con un ponte alla terra ferma quindi si può raggiungere molto semplicemente. Dista appena una manciata di chilometri dalla città di Costanza ed un grande parcheggio offre comodamente posto sia  a chi arriva in auto che ai possessori di camper. Per chi giunge dalla sponda opposta del lago è consigliabile prendere il traghetto a Meersburg, caricando l’auto a bordo. I biglietti d’accesso  possono essere fatti direttamente sul posto. Per visitare al meglio tutto ciò che è ospitato all’interno sono necessarie diverse ore, per passeggiare con calma, respirare i profumi e godere dell’ottimo clima del lago.

 

Isola di Mainau

 

Stupisce da subito infatti la presenza di specie esotiche che hanno trovato la loro collocazione ideale grazie alle temperature mitigate proprio dalla presenza di questo straordinario serbatoio di acqua e dalla giusta umidità. Altra cosa che stupisce è la storia originale di questo luogo appartenente alla casata reale svedese ed in particolare ai Conti Bernadotte. Circa centocinquanta anni fa il conte Lennart Bernadotte decise di trasformare questo fazzoletto di terra emersa dal lago di Costanza in un luogo meraviglioso ed aperto a tutti. Un mirabile progetto arrivato fino ai nostri giorni ! 

 

Isola di Mainau

 

Isola di Mainau: cosa vedere nel giardino fiorito

 

Isola di Mainau

 

L’isola di Mainau è aperta tutti i giorni dell’anno ma la bella stagione è il momento migliore per ammirare le fantastiche fioriture che la rendono unica. Tulipani, narcisi, rose, dalie ed orchidee alterano i propri colori e simmetrie dalla primavera alla fine dell’estate sia in spazi aperti che coperti. La superficie del parco è organizzata in diverse aree tematiche, una più bella dell’altra. Il giardino delle dalie, il viale di primavera, la cascate floreale italiana, il giardino delle erbacee, il viale delle sequoie, il giardino delle rose, la terrazza mediterranea, l’arboretuum sono solo alcuni degli spazi in cui è possibile indugiare immersi tra la vegetazione dell’isola di Mainau con lo sguardo pronto a perdersi nella contemplazione del lago di Costanza.

 

Isola di Mainau

 

 

Agli infiniti spazi aperti si affiancano strutture coperte quali il Palazzo Barocco dei Conti Bernadotte, la chiesa di St. Marien, la serra delle palme in vetro e la casa delle farfalle. La serra è un vero spettacolo tanto per la struttura in sè che per ciò che contiene: oltre alle altissime palme infatti sono esposte collezioni molto belle di orchidee.

 

Isola di Mainau

 

isola di Mainau

 

La casa delle farfalle poi è la vera chicca del parco. Si tratta della ricostruzione di un giardino tropicale in cui si assiste all’intero ciclo vitale delle farfalle: dalle uova passando per i bruchi e le crisalidi fino alla vita adulta. Le farfalle appartengono ad oltre centoventi specie diverse e provengono da ogni parte del mondo. I colori e le forme delle loro ali sono davvero incredibili. Ogni area del parco è contraddistinta da un numero che facilmente può essere rintracciato nella piantina che viene consegnata all’ingresso. Gli spazi da visitare sono tanti ma è piacevole muoversi anche in maniera casuale per godersi la bellezza di tutto ciò che si va incontrando. Nell’isola di Mainau sono presenti numerosi punti ristoro sia per coloro che desiderano consumare un pasto veloce che per chi preferisce accomodarsi all’interno di un vero e proprio ristorante. 

 

isola di mainau

 

Isola di Mainau: un posto speciale per i bambini

 

Isola di Mainau

 

Isola dei fiori, isola delle farfalle, isola giardino: tanti sono gli epiteti con cui è descritta questa meta tanto bella del lago di Costanza. Io credo che definirla anche isola dei bambini non sia affatto sbagliato perché  gli spazi dedicati ai più piccoli sono davvero numerosi. Un grande parco giochi interamente realizzato in legno insiste nella parte centrale dell’isola . Ponti passerelle, carrucole, zattere sono alcuni dei passatempi con cui i bambini possono misurarsi almeno fino a quando non noteranno la lunghissima pista per biglie super ecologica.

 

isola di Mainau

 

Isola di Mainau

 

isola di mainau

 

Dopo aver preso ad un piccolo distributore automatico la propria biglia “green” può iniziare un divertimento senza fine. Dall’area giochi si passa poi alla fattoria in cui è possibile dar da mangiare alle caprette o fare un giro in pony. Un piccolo orto è allestito in quest’area per far capire ai piccoli come si svolge la vita in campagna ma a dire il vero ogni zona dell’isola è strutturata per divertire ed insegnare qualcosa a tutti i membri della famiglia sulla natura ed i suoi equilibri. Percorsi tra sculture in legno, arnie per capire la vita delle api, casette per ospitare gli uccellini che vivono ai margini del lago, cartelloni dettagliati per insegnare a riconoscere la lunghezza della vita degli alberi analizzando i tronchi e perfino una mappa della regione disegnata con i fiori: tanti angoli magici per divertire ed incuriosire i giovani viaggiatori. 

 

isola di Mainau

 

Isola di mainau

 

Isola di mainau

 

L’isola di Mainau è una tappa obbligata per chi visita la Germania meridionale ed il tempo trascorso all’interno dei suoi meravigliosi giardini sembra volare tra i mille profumi, i colori e le spettacolari vedute sul lago di Costanza. 

(Testi e foto di Serena Borghesi-riproduzione riservata www.viaggi-nel-tempo.com)

Ti consiglio di leggere anche:

Il meglio da vedere intorno al Lago di Costanza 

Legoland in Germania

2 Comments:

  1. Che bellezza, è davvero un’isola fiorita! Mi stupisco ancora di quanti posti meravigliosi esistono senza che io ne abbia mai sentito parlare 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *