IL PREMIO ANDERSEN E LE FIABE DI SESTRI LEVANTE

Il premio Andersen è un concorso letterario dedicato alla letteratura per l’infanzia che si svolge a Sestri Levante dal 1967.

Un luogo da favola,  incline per natura a  diventare cornice ideale di una manifestazione letteraria e di un festival ad essa collegato, entrambi dedicati alla memoria del grande Hans Christian Andersen.

 

il premio anderse e le fiabe di Sestri Levante

Il Premio Andersen e le fiabe di Sestri Levante

 

Il premio Adersen si appresta a tagliare il traguardo delle cinquantadue edizioni e si conferma, anno dopo anno, come un evento riconosciuto e noto tanto a livello nazionale che internazionale.

 

Questa pittoresca cittadina ligure è ideale da scoprire in ogni suo angolo in compagnia dei bambini, per questo abbiamo approfondito questa sua predisposizione in un articolo specifico.

 

Il premio Andersen: un pò di storia

 

premio andersen e le fiabe di Sestri Levante

Il Premio Andersen di Sestri Levante: la Baia delle favole

 

Il mondo delle fiabe è assoluto protagonista del Premio Andersen. Fiabe inedite create appositamente per questo evento o tirate fuori da un cassetto in cui giacevano da tempo. E’ dedicato ai bambini che sanno sognare con facilità e agli adulti che non vogliono smettere di farlo attraverso i racconti. La fiaba è alla base di ogni forma di narrazione, uno strumento potente per svelare il mondo ed i suoi contrasti. Il fondatore del premio è stato il Professor Bixio, una personalità di Sestri Levante che purtroppo è venuta a mancare. Evento di riferimento della lettaratura per l’infanzia ed i giovani da oltre cinquant’anni, è considerato il trampolino di lancio per autori esordienti ma anche l’ occasione di affermazione di firme già note. Il nome di questo premio letteraio, vanto della Regione Liguria, è un omaggio al grande inventore danese di storie per l’infanzia, Hans Christian Andersen, che scoprì questo luogo delle delizie durante un viaggio in Italia, innamorandosene. 

 

Come partecipare al premio Andersen

 

Il premio Andersen di Sestri Levante

 

C’è ancora qualche giorno per inviare i propri elaborati e partecipare al Premio Andersen. E’ stato infatti prorogato al 6 aprile il termine ultimo per consegnare le proprie opere. E’ possibile inviare il materiale per posta , indicando sulla busta la sezione di appartenenza oppure  on line, seguendo le istruzioni riportate. I partecipanti devono inviare una fiaba inedita, senza immagini, corredata da un titolo e non firmata. La lunghezza massima complessiva dell’intero corpo, redatto con lo stile verdana, deve essere di 1o.500 caratteri. Il nome e tutte le generalità devono essere inserita in una busta separata. I diritti d’autore restano dello scrittore e non passano al Comune di Sestri Levante. La proclamazione e la premiazione dei vincitori, suddivisi per sezioni, avverrà il 9 giugno 2019.

Il premio Andersen: le  categorie

 

il premio andersen di sestri levante e la letteratura per i ragazzi

 

Il concorso letterario Hans Christian Andersen Baia delle Favole è articolato in cinque  sezioni, divise per fasce di età. Si parte dalla scuola materna per arrivare fino alla sezioni adulti che, quest’anno, vedrà anche il debutto del premio dedicato al Professor David Bixio, creatore del concorso. Per quanto concerne le cinque categorie, la suddivisione prevede una sezione adulti (autori da 18 anni in su), una ragazzi (autori dagli 11 ai 17 anni), una bambini (autori dai 6 ai 10 anni), una scuola materna (autori dai 3 ai 5 anni) ed una Graphic Novel (dai 16 anni). Quindi si riconferma ancora per la nuova edizione quest’ultima categoria dedicata ad un vero e proprio fenomeno editoriale recentemente riscoperto. Il concorso è aperto anche agli autori stranieri, in linea con la sua natura internazionale.

 

Il  premio Andersen: quattro chiacchere con Michela Guidi

 

premio andersen sestri levante-michela guidi

Il Premio Andersen di Sestri Levante-Michela Guidi

 

Michela Guidi ha vinto il trofeo “Baia delle favole” nel 2017. La casa editrice Feltrinelli, per l’edizione kids, ha recentemente pubblicato il suo libro intitolato “La leggenda del paese dove nascono le favole“. Ho avuto il piacere di fare quattro chiacchere con l’autrice per conoscere più da vicino la sua passione per questo mondo. Scrivere per Michela significa” poter emozionare raccontando una storia“. La sua passione per la lettura e la scrittura per l’infanzia esiste da sempre e di essa si circonda visto che svolge la professione di bibliotecaria. La fiaba con cui si è aggiudicata questo riconoscimento a Sestri Levante trae ispirazione da un momento intimo della sua vita e più precisamente da un bigliettino scritto dal figlio ancora molto piccolo. Quando aveva solo quattro anni Alessandro provò a scrivere per la sua mamma un messaggio d’amore e da quel tentennante “ti voio obne“, carico d’affetto, è nato un piccolo capolavoro. Del premio Andersen,  così come del Festival, Michela ha il ricordo di una manifestazione sentita dalla comunità,  in cui tutti gli abitanti sono partecipi.

Il premio Andersen: “La leggenda del paese dove nascono le parole”

 

Premio Andersen-il paese dove nascono le parole

 

La fiaba di Michela Guidi è indirizzata ai bambini dai sei agli otto anni ed è ideale come prima lettura. Non a caso la narrazione parte dall’aula di una prima elementare per andare poi alla ricerca del luogo misterioso e magico in cui nascono le parole. Val Bla Bla è il nome di questo posto leggendario, cosparso di alberi letterini che in primavera fanno spuntare lettere neonate ,e bagnato dalle acque del fiume Borbottiglio. Da queste lettere possono nascere parole dagli infiniti significati e dalle mille sfumature. L’importante è non correre in rischio di finire a Sparolacchio, paese in cui sono utilizzare solo per offendere o ferire. Imparare ad usare bene le parole è importante, fin da piccoli. Sta proprio a noi riuscire a renderle felici, facendone uso nel migliore dei modi. Una storia dolce e delicata che va dritta al cuore dei lettori giovani e non solo !

 

 

Premio andersen di sestri levante-letture per bambini

 

 Le novità dell’ Andersen Festival-edizione 2019

 

Premio Andersen di Sestri Levante e la baia del silenzio

 

Da oltre vent’anni il Premio Andersen è associato ad un Festival che ne è diventato parte integrante. L’edizione 2019 che si svolgerà a giugno, da giovedì 6 a domenica 9,  sarà un sapiente mix di novità e conferme, come è emerso dalla conferenza stampa di presentazione. Nuovo il nome del presidente di giuria che sarà Lidia Ravera, scrittrice di fama internazionale. Nuovo il tema dedicato alla “coscienza” ed altresì nuovo il progetto di formare un gruppo di volontari da inserire nella macchina organizzativa con il massimo della consapevolezza e dell’impegno. Nuovo il testimonial d’eccezione, Giovanni Allevi, capace di unire l’importanza delle parole alla bellezza della musica. Confermato anche per il nuovo l’anno il fine di solidarietà rivolto al paese di Haiti e la straordinaria rilevanza di questa manifestazione nel panoroma dell’intero territorio ligure. Del resto data l’importnza culturale ed il grande coinvolgimento che questo evento è capace di creare nel pubblico non potrebbe che essere così.

 

 

Premio e Festival Andersen a Sestri Levante

 

Non resta che attendere di scoprire i nomi dei vincitori e lo straordinario spettacolo che il Festival ha in serbo anche quest’anno per grandi e piccini.

(Testi e foto di Serena Borghesi-la foto del premio è stata gentilmente concessa dal Comune di Sestri Levante- riproduzione riservata www.viaggi-nel-tempo.com)

One Comment:

  1. Pingback:ANDERSEN PREMIO E FESTIVAL 2019 - Viaggi nel Tempo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *