MOSTRA DINOSAURI: A MILANO ARRIVA DINOSAUR INVASION

Una nuova mostra di dinosauri ha aperto i battenti a Milano per affascinare i bambini appassionati dei grandi lucertoloni. Alla Fabbrica del Vapore, in Via Procaccini 4 dal 12 ottobre 2018 fino al 5 febbraio,  è infatti possibile intraprendere un vero e proprio viaggio nel tempo all’epoca in cui la terra era popolata da queste gigantesche creature.

 

Mostra dinosauri a Milano

 

Esperti palentologi hanno lavorato per realizzare riproduzioni fedeli nell’aspetto, nei movimenti e nei comportamenti.

Dinosaur Invasion è una grande mostra di dinosauri a Milano, capace di lasciare di stucco ogni visitatore.

Per compiere un giro in città a prova di piccolo viaggiatore vi consiglio una sosta anche al Museo di Storia Naturale dove, accanto alla sezione di paleontologia, hanno da poco inaugurato nuovi moderni diorami.

Mostra dinosauri a Milano: informazioni utili

 

Mostra dinosauri a Milano

 

La mostra Dinosaur Invasion è aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10, 00 alle ore 19,30. Per raggiungere la Fabbrica del Vapore in cui l’esposizione ha sede è possibile arrivare alla stazione di Garibaldi e da lì proseguire a piedi oppure con la metro della lienea lilla, scendendo alla fermata “monumentale”. Per chi preferisce il tram è possibile ricorrere alla linee 12,7 e 14 oppure al bus 37. Con l’auto non è semplicissimo trovare parcheggio ma è possibile ricorrere a strutture a pagamento in zona oppure con un pò di fortuna cercare posteggio nelle vie limitrofe. Il biglietto ha un costo di 13 euro per gli adulti e di 10 euro per i bambini fino a 12 anni. Per le famiglie di quattro o cinque componenti sono previsti dei pacchetti al costo di 40 o 48 euro. Molto interessante la proposta di avere il brunch compreso all’interno del biglietto al costo di 18 euro o la possibilità di organizzare un vero e proprio “dino party” con visita privata e torta compresa.

 

Mostra dinosauri Milano

 

Mostra dinosauri a Milano: la vera novità

 

Mostra dinosauri a Milano

 

La particolarità di questa mostra di dinosauri ospitata a Milano durante questo autunno consiste nell’utilizzo della tecnologia “animatronics” che rende i dinosauri molto realistici. Trenta creature a grandezza naturale sono presentate in movimento nel loro habitat ricreato con luci e dettagli capaci di rendere la visita un’esperienza coinvolgente per i bambini. Durante il percorso che dura circa un’ora ci si ritrova immersi in un mondo lontano da noi fatto di suoni ed ambienti che portano idealmente indietro nel tempo di milioni di anni. I dinosauri si muovono, emettono suoni e compiono i loro gesti abituali. In pratica è come ritrovarsi all’interno di un film dove i protagonisti sono queste grandi creature. Una serie di didascalie presenti all’interno di ogni sezione permettono di conoscere nomi e caratteristiche di ogni dinosauro presente. La mostra può essere visitata con l’utilizzo di audio e video-guide ed anche con il supporto di giovani paleontologi a fare da guida durante il percorso. Per le scuole sono previste conferenze e workshop di cui è possibile reperire informazioni sul sito istituzionale.

Mostra dinosauri a Milano: la nostra esperienza

 

Mostra dinosauri a Milano

 

Da anni frequentiamo mostre dedicate ai dinosauri, più o meno vicine. Da anni andiamo alla ricerca di siti in cui sia possibile vedere le tracce del passaggio di queste creature.Ogni volta che una nuova esposizione apre le porte non vediamo l’ora di andare a visitarla per scoprire qualche dettaglio in più di questo affascinante mondo. Dinosaur Invasion ha molto colpito il piccolo di casa che dinnanzi alla vista del collo di un enorme brachiosauro ha avuto un sussulto. Il pregio di Dinosaur Invasion, la nuova mostra di Milano, consiste nell’accuratezza dei dettagli e nell’impiego della tecnologia utilizzata a vantaggio della scienza e del coinvolgimento che genera nei visitatori. Poter vedere con i propri occhi queste creature muoversi ed emettere i propri suoni genera una grande suggestione nei piccoli e rende questo viaggio nel tempo molto particolare. Molto carina l’idea di ricostruire nella parte finale del percorso un piccolo sito archeologico in cui andare a caccia di ossa ed il laboratorio dedicato al disegno.

(Testi e foto di Serena Borghesi-riproduzione riservata www.viaggi-nel-tempo.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *