REAL BODIES: LA PERFEZIONE DEL CORPO UMANO IN MOSTRA

La mostra Real Bodies a Milano

Esterno della mostra Real Bodies

 

Tra le tante mostre diffuse nel capoluogo lombardo durante questo intenso autunno, una s’impone su tutte per originalità ed impegno scientifico : Real Bodies. Nello Spazio Ventura di Lambrate, nella zona sud est di Milano, su una  nuova  superficie di oltre duemila metri quadrati, sono esposti in maniera spettacolare oltre trecentocinquanta organi e corpi umani veri. Pare incredibile da credere, ma tutto ciò che si può osservare nel percorso della mostra è appartenuto a uomini e donne che hanno deciso di donare  al termine della propria esistenza il proprio corpo per fini di studio e ricerca.

 

Real Bodies- Milano

Locandine interne

Il perfetto stato di conservazione è reso possibile dalla tecnica della polimerizzazione, che mediante l’utilizzo di polimeri al silicone permette a corpi ed organi di non decomporsi . Un gruppo di professionisti ha lavorato con rigore ed impegno per oltre due anni per mettere a punto questo evento progettato unicamente per Milano. La mostra permettere di compiere un vero e proprio viaggio all’interno del corpo umano in maniera diretta e coinvolgente, dando la possibilità a chiunque di apprendere quanto meravigliosa e complessa sia quella macchina che ci accomuna tutti e che si chiama “corpo umano”. Nessun libro di testo, per quanto dettagliato, può essere in grado di spiegare meglio il funzionamento dei nostri organi, dei muscoli, dei nervi, delle ossa  che insieme lavorano per rendere ogni singolo movimento qualcosa di straordinario. Le azioni che compiamo decine di volte al giorno e che sembrano così scontate, perfino banali talvolta, solo il risultato di una perfetta sincronia possibile solo in un corpo perfettamente sano.

La mostra Real bodies-Milano

Le pareti tinte di nero ed il gioco di luci contribuiscono a mettere in evidenza i singoli corpi e le parti che li compongono posizionate in apposite teche. Il percorso inizia dall’analisi del sistema scheletrico capace di fornire importanti informazioni su di noi e sul nostro stile di vita, si prosegue con il sistema muscolare, nervoso e cardiovascolare. Ogni sezione è accompagnata da numerose didascalie che supportano il visitatore nella comprensione di ciò che è esposto rendendo la visita piacevole ed interessante. Curiosità, numeri, delucidazioni si susseguono sala dopo sala, bacheca dopo bacheca in un crescendo di emozioni e stupore. Incredibile pensare che inspiriamo ed espiriamo circa dodici volte al minuto e che il nostro intestino, se venisse steso, occuperebbe una superficie di circa 200 metri quadrati. Si arriva così alla parte dedicata agli appartati: respiratorio, digerente, riproduttivo ed urinario. Una sala intera è dedicata ai feti, presentati in diverse epoche gestazionali: un’analisi sull’inizio della vita che purtroppo per queste creature non ha avuto un seguito. Un altro aspetto piuttosto forte  della mostra è quello relativo alla presentazione di organi malati, affetti da varie patologie anche tumorali. Incredibile il contrasto tra un rene sano ed uno malato, tra i polmoni di un fumatore e quelli di una persona che conduceva uno stile di vita corretto. Osservando cosa succede nel nostro corpo facendo determinate  scelte si compie un passo in avanti e, da semplici osservatori, ci si sente coinvolti al massimo all’interno del percorso e per questo in una grande urna trasparente molte persone, colpite da ciò che hanno visto,  si sono  decise  a buttare, speriamo per sempre, il loro pacchetto di sigarette. La mostra prosegue con un’ampia sala denominata la galleria dello sport in cui sono esposti corpi di atleti intenti a compiere la loro attività preferita: muscoli, tendini ed articolazioni al massimo dello sforzo. La precisione dell’ anatomia sezionale e degli incredibili risultati da essa prodotti chiudono la visita. Prima di imboccare l’uscita una serie di schermi interattivi permettono di scoprire alcuni dettagli del proprio corpo, stimolando l’attenzione dei più giovani.

Real bodies-Milano

Realtà aumentata 3D

 

Molto più di una mostra, molto più di un percorso espositivo, Real Bodies rappresenta un libro aperto sull’unicità e meravigliosa complessità  del corpo umano, regalando interessanti spunti di riflessione sull’importanza di semplici ma fondamentali scelte da compiere nella vita di tutti i giorni.  Una visita adatta sia ad un pubblico adulto che ad pubblico di bambini che rimarrà senza dubbio affascinato da quanto avrà la fortuna di apprendere. Il successo di pubblico registrato già nei primi giorni di apertura ne è una conferma!

Info utili

Real Bodies si trova presso Spazio Ventura 15 a Lambrate.

La mostra e’ aperta tutti i giorni dalle 10 alle 19 (alle 20 il sabato e la domenica) ed i biglietti sono acquistabili anche on-line (consigliabile per evitare le lunghe file del fine settimana). Per il grande successo di pubblico è stata prorogata fino al 19 marzo 2017.

Si può raggiungere con il treno dalla fermata Lambrate, in metro con la linea verde fermata Lambrate, con il tram 33 ed i bus 39,54,75, 924, in auto dalla tangenziale est uscita n.7-Rubattino. 

Link utili:

www.realbodies.it

(Testi e foto di Serena Borghesi- riproduzione riservata www.viaggi-nel-tempo.com)  

Iscriviti alla nostra newsletter!!!!

 

Share on Facebook0Share on Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *