IL PRESEPE DI MANAROLA, LUCI ACCESE SUL NATALE

Si chiama Mario Andreoli l’artefice del presepe luminoso di Manarola, uno dei pittoreschi borghi che si rincorrono nella costa ligure di levante a comporre Le Cinque Terre. Ferroviere di professione, artista per diletto, oltre cinquanta anni fa l’inventore di questo capolavoro di luci ha iniziato il suo viaggio nella realizzazione di un progetto ambizioso che va ampliandosi anno dopo anno. Sono arrivati a raggiungere quota trecento i personaggi che solcano la suggestiva scena della collina delle Tre Croci come il palcoscenico di un grande teatro. Materiale di recupero, numerose lampadine ed una dose sconfinata di tenacia e creatività sono gli elementi basilari a cui è ricorso Mario nella realizzazione del suo progetto di landart. Circa quattromila metri quadrati di terreno terrazzato, abitualmente coltivato a vite, lo spazio che l’artista manarolese utilizza per collocare i personaggi che compongono la Natività, tutti realizzati a grandezza naturale. Una collina scoscesa che ha dovuto percorrere migliaia di volte per andare a controllare da lontano la resa di ogni figurante.

Il presepe luminoso di Manarola

 Quell’attaccamento alla propria terra che  tra gli abitanti di questi piccoli borghi è fondamentale, a Manarola si eleva all’ennesima potenza e si  trasforma in un vera e propria forma d’arte. Oggi il presepe di Mario Andreoli è diventato un bene di tutta la comunità che collabora nella preparazione di questo spettacolare appuntamento in un’ottica di valori condivisi, nella dimensione più autentica e vera di “Natale”. E tutto questo impegno si trasforma in magia quando cala il sole ed il presepe accende la gioia nei cuori degli spettatori. Per quest’anno la cerimonia inaugurale è fissata per giovedì 8 dicembre quando, alle ore 17, quindicimila luci illumineranno la collina insieme alle fiaccole sorrette dai membri del Cai ed ai bagliori dei fuochi d’artificio. Il Presepe è diventato cornice di molti eventi che si susseguono nel periodo delle feste dando a tutti la possibilità di viverlo e non solo di ammirarlo da lontano. Per il 10 dicembre, ad esempio, è stata organizzata Schiacchetrail Vertical Race, una corsa a cronometro solo in salita, che dalla Marina di Manarola impegnerà i partecipanti fino al raggiungimento della Collina delle Tre Croci.

Quello di Manarola è un presepe da record, vista la sua iscrizione nel Libro dei Guinnes risalente al 2008, un presepe ecologico in quanto alimentato da un impianto fotovoltaico ma, soprattutto, un presepe spettacolare che consiglio a chiunque di andare ad ammirare per le meravigliose sensazioni che è capace di regalare. 

Info utili: 

Il Presepe di Manarola sarà acceso dall’ 8 dicembre fino alla Candelora, tutti i giorni a partire dall’ora del tramonto.

Link utili:

Parconazionale5terre.it 

(Testi e foto di Serena Borghesi-riproduzione riservata www.viaggi-nel-tempo.com)

Iscriviti alla newsletter

Share on Facebook0Share on Google+1Pin on Pinterest0Tweet about this on TwitterEmail this to someone

2 Comments:

  1. Ma che spettacolo!! Sono stata a Manarola d’estate, ma, a quanto pare, nel periodo natalizio, diventa ancora più suggestiva.

    • Si, sono posti incantevoli in tutte le stagioni! Il Presepe di Manarola merita davvero di essere visto ed ammirato! Per noi è una tappa fissa di ogni Natale. Grazie per gli apprezzamenti ! Buona Giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *