QUANDO LA CULTURA E’ GRATIS

Non sempre per visitare siti archeologici o musei è necessario spendere, ci sono infatti momenti in cui la cultura è gratis!

Con le dovute informazioni e con un’adeguata programmazione è possibile andare alla scoperta delle tante meraviglie del nostro paese in maniera assolutamente gratuita. In questo post vi spiego come e quando è possibile farlo !

 

Andiamo a conoscere insieme quei casi in cui la cultura è gratis.

 

cultura

Quando la cultura è gratis

 

Quando la cultura è gratis: #iovadoalmuseo

Ci siamo abituati negli scorsi anni ad andare gratis al museo tutte le prime domeniche del mese. Questa piacevole prassi che garantiva la possibilità di fruire gratuitamente della cultura ogni prima domenica del mese risaliva al primo luglio del 2014 quando il Ministro dei beni, delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini decise di dare una svolta significativa alle modalità di fruizione della culturale in Italia. Lo scopo primario della norma del Decreto in oggetto era  quello di uniformare il sistema tariffario italiano a quello europeo, al contempo però si è dato corso ad un modo efficace di avvicinare tutti al mondo della cultura. L’attuale Governo, tramite il Ministro per i beni e le attività culturali  dal 28 febbbraio 2019 ha stabilito che è possibile fruire di questa gratuità nelle prime domeniche di gennaio, febbraio, marzo, ottobre, novembre e dicembre. L’elenco dei musei aderenti all’iniziativa è consultabile sul sito io vado al museo. Da aprile ad ottobre questa iniziativa prosegue nei musei che hanno deciso di aderire. Alla Pinacoteca di Brera, ad esempio, la gratuità continua per tutte le prime domeniche ed anche il giorno del 25 aprile. Una bella iniziativa per coniugare la cultura con il risparmio.

Un altro trucco che può essere utile in questo senso è lo studio dettagliato delle pagine web dei siti o dei musei che si intendono visitare dal momento che spesso sono previsti ingressi gratuiti in certi giorni della settimana o dopo certi orari . Una scoperta che ho fatto da poco e che mi sembra davvero un’ottima trovata magari anche per trascorrere al museo qualche ora dei pomeriggi invernali in compagnia dei bambini. Opportunità interessanti per single e famiglie con il pallino dei viaggi e delle scoperte ma sempre attenti a contenere le spese!

 

cultura

 

Quando la cultura è gratis: tornano i “cinemadays”

Altra iniziativa da tenere a mente èCinemaDayspromossa dal Mibact in associazione con Anem, Anica ed Anec grazie alla quale dal 1 al 4 aprile 2019 il costo del biglietto del cinema sarà solamente di tre euro. Riparte l’iniziativa degli scorsi anni ma con qualche variante, infatti nel 2017 Cinema2days prevedeva l’ingresso a due euro per un mercoledì al mese mentre in questo caso si tratta di più giorni.  Per chi ama viaggiare sulle ali della fantasia godendo appieno della magica atmosfera delle sale cinematografiche è di certo una bel vantaggio. Per scoprire quali sono i cinema che aderiscono all’iniziativa è possibile collegarsi al sito cine-days. In un mondo che si evolve sempre più velocemente, al ritmo incalzante delle nuove tecnologie, ritagliarsi un attimo per rimanere connessi con le modalità tradizionali di fruizione dell’arte e della cultura è una buona cosa, se lo si può fare gratis o con poca spesa è ancora meglio!

(Testi e foto di Serena Borghesi-riproduzione riservata www.viaggi-nel-tempo.com)

Ti consiglio di leggere anche:

Il tempo si è fermato a Crespi d’Adda

Viaggio nel Tempo ad Ercolano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *